L'APERTURA DEL DISTRETTO 108TA2




 



Una vera giornata autunnale ha accolto, fin dal mattino, i delegati Lions  alla XXII Assemblea di Apertura dell’anno sociale 2917/2018 tenutasi presso la sala assembleare della Fiera di Pordenone lo scorso 24 settembre. Presenti, oltre i delegati, soci Lions ed amici, autorità lionistiche e civili che, dopo la parte protocollare (sfilata bandiere, inni e lettura degli scopi e del codice dell’etica), hanno portato i saluti di benvenuto a tutti gli intervenuti.

Tra gli ospiti, il Direttore internazionale, Sandro Castellana, il presidente del Consiglio dei Governatori, Mauro Bianchi, il governatore del Ta3, Pietro Paolo Monte, il rappresentante del sindaco di Pordenone, Pietro Tropeano, il rappresentante del presidente della Fiera di Pordenone, Pierfrancesco Scatà ed i sindaci di Brugnera, Pasiano e Prata, ove opera il club del Governatore, rispettivamente Ivo Moras, Eddi Piccinin e Dorino Favot.  Tra gli interventi più interessanti, segnaliamo quello di Mauro Bianchi e di Sandro Castellana che si sono soffermati sulle novità proposte dalla Sede centrale. Il LCI ha bisogno di innovazione se vuol ancora essere la più grande associazione di volontariato umanitario a livello mondiale. Dobbiamo, quindi, prepararci ad accogliere positivamente queste sfide ed impegnarci per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati: migliorare la vita di almeno 200 milioni di persone entro il 2021.

Concetto quest’ultimo presente anche nella relazione programmatica per l’anno 2017/2018 del nostro governatore, Vincenzo Trevisiol che ha evidenziato che:”Il grande sforzo che sta facendo la nostra associazione a livello internazionale è semplicemente di rendere più facile ed efficace la realizzazione di ciò che è il nostro obiettivo primario: il service. I coordinatori della varie aree operative del distretto sono a disposizione dei club per qualsiasi necessità e chiarimento sulle nuove strutture che la Sede centrale ci sta suggerendo. A questo proposito, si stanno proponendo delle riunioni formative che stimolino i soci ad approfondire le novità proposte. Particolare attenzione, inoltre, andrà riservata ai Leo nel reciproco rispetto dei propri regolamenti. I giovani Leo sono, per ogni distretto, una grande risorsa e, quindi, vanno aiutati e coinvolti nelle nostre attività di servizio”. Nel suo intervento, il Governatore ha voluto ricordare e ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell’Assemblea di Apertura oltre i diversi officer distrettuali intervenuti ai quali ha chiesto un particolare impegno per rendere più chiaro e semplice il percorso di questo nuovo anno lionistico.

Alla relazione programmatica del Governatore, molto apprezzata dai presenti per la sua chiarezza e sinteticità, sono seguiti i vari interventi dei coordinatori distrettuali che si sono espressi positivamente sulle innovazioni proposte dal Board anche se servirà del tempo perché il tutto possa trovare effettiva realizzazione nei nostri club.

Per gli amanti delle statistiche, questi i numeri della XXII^ Assemblea di Apertura dell’anno lionistico 2017/2018:

  • 134 delegati presenti;

  • 9 past governatori distrettuali.


Il bilancio consuntivo 2016/2017 è stato approvato con 90 sì, 0 no e 2 astenuti.

L’Assemblea si è chiusa alle ore 14.00; nel frattempo, il sole era ritornato a risplendere sul cielo di Pordenone.