UNA STELE PER BRUGNERA





Covre1 
Sabato 3 maggio alle ore 18.00 nel piazzale antistante il Municipio di Brugnera (PN) si è tenuta la cerimonia di inaugurazione della stele del maestro Giorgio Celiberti di Udine, opera donata dal Lions Club Brugnera.Pasiano.Prata. Enorme l’entusiasmo per l’evento in quanto suggella il legame tra Brugnera e Celiberti, che nel 1989 aveva presentato la sua mostra personale al parco di Villa Varda di Brugnera con notevole successo.


L’opera consiste in una stele in alluminio di quattro metri di altezza dal titolo “Testimone di Comunità”, realizzata dal Maestro appositamente per l’occasione, collocata nel piazzale antistante il Municipio di Brugnera direttamente infissa al suolo in modo che pare emergere dal terreno.


L’evento è iniziato nella Sala Consiliare del Municipio di Brugnera con un concerto per pianoforte del M.o Glauco Venier, con un simpatico duetto improvvisato con il M.o Celiberti, che ha dovuto concedere numerosi bis. A seguire vi è stata la presentazione dell’opera da parte del critico d’arte Alessio Alessandrini, di cui si riporta uno stralcio: “Le “stele” costituiscono uno dei temi fondamentali della scultura di Giorgio Celiberti. Sono della stessa famiglia dei campanili, dei minareti, degli obelischi, dei menhir della preistoria. L’uomo, fin dalle sue origini più remote, ha sempre tenuto i piedi piantati per terra ma gli occhi rivolti al cielo. Meravigliato, incredulo, curioso, talora anche addolorato ed afflitto. Ed ha sempre cercato tramite i suoi manufatti, prima rozzi ed elementari poi via via più sofisticati, di creare un ponte tra la terra e il cielo”.


La cerimonia è proseguita nel piazzale del Municipio con lo scoprimento della stele alla presenza del Maestro Celiberti e dei suoi collaboratori, tra cui gli architetti Pietro Bravin e Giovanni Bravin, nonché del Sindaco e assessori nonché del secondo vicepresidente del distretto Massud Mir Monsef che ha portato i saluti del Governatore Anna Dessy Zanazzo.


L’evento ha attirato un pubblico di centocinquanta persone. Al termine, rinfresco benaugurale.


Con questo service il Lions Club Brugnera Pasiano Prata lascia alla comunità un tangibile ricordo della sua presenza nonché un’opera d’arte anche per le future generazioni.


Il Lions Club Brugnera Pasiano Prata ringrazia sentitamente i gentili sponsor del territorio che hanno interamente finanziato l’operazione.
Covre2