I LIONS PER LA SICUREZZA STRADALE


foto AMartedì 21 marzo scorso si è svolta nell'aula magna dell'Istituto "Brignoli" di Gradisca d'Isonzo un'assemblea con gli studenti del primo biennio sul tema "I giovani e la sicurezza stradale", un Service di rilevanza nazionale che i Clubs promuovono per sensibilizzare gli studenti su un tema che li vede purtroppo statisticamente troppo coinvolti.
L'evento, che ha trovato immediata disponibilità e collaborazione da parte della Dirigenza e del Corpo Insegnante dell'Istituto, è stato promosso dall'Officer Distrettuale Franco Stacul ed organizzato con il Presidente del Lions Club Gradisca d'Isonzo-Cormons Guido Anderloni.
Relatori sono stati il Comandante della Polizia Locale di Monfalcone dott. Walter Milocchi, l'Ispettore Superiore della Polizia Stradale di Gorizia Ezio Scocco ed il dott. Adriano Segatori dell'Azienda Sanitaria Bassa Friulana-Isontina, che hanno illustrato questa complessa tematica nei suoi diversi aspetti.
Tra questi quello prettamente sanitario e di prevenzione, legato all'abuso di alcool o di altre sostanze; il disagio psicologico del giovane; le modalità di comportamento sulla strada come pedone, ciclista, conducente di ciclomotore o con l'automobile. Non è mancata una precisa elencazione delle dotazioni che devono avere tutti i mezzi di locomozione. Infine, anche con l'aiuto di filmati, è stato dedicato uno spazio particolare alla estrema pericolosità di una guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti.
Un centinaio di studenti hanno seguito con attenzione ed in maniera partecipata queste esposizioni, testimoniando in questo modo che l'obbiettivo alla base di questo Service è stato centrato.
Al termine dopo il saluto, il Presidente ha voluto donare ai relatori (ed al dott. Luciano Zancani rappresentante l'Istituto) il guidoncino del Club. Per aver coinvolto e resi partecipi tutti gli studenti, l’Officer ha ringraziato i relatori; come pure il dott. Luciano Zancani e la prof.ssa Patrizia Piccini, per la preziosa collaborazione prestata.
L'incontro è stato anche una favorevole occasione per far conoscere a tanti giovani il mondo Lions ed un ulteriore aspetto delle attività di volontariato che i Clubs svolgono nelle loro comunità.