DAI LEO KIT DI SATURIMETRI PER GLI OSPEDALI DI GORIZIA, MONFALCONE, TRIESTE

I Leo Club Gorizia, Trieste e Udine riescono nel loro intento e portano a termine la raccolta fondi “UNITI CONTRO IL COVID-19” iniziata a fine marzo, raggiungendo e, addirittura superando, la soglia fissata dei 5.000 euro, con oltre 5.500 euro raccolti. Con questa cifra, i Club hanno potuto acquistare e donare kit di saturimetri professionali agli ospedali di Trieste Cattinara, Gorizia e Monfalcone.

“Nonostante l’immobilismo a cui ci ha costretti questo periodo, non potevamo rimanere a guardare con le mani in mano quello che stava accadendo, senza poter dare il nostro contributo” dichiara Sophia Camerer Presidente del LEO CLUB GORIZIA. “Con questa idea, ci siamo uniti con gli altri due Club per dare vita, dal niente, alla raccolta fondi che ha avuto in breve tempo un ottimo riscontro. Grazie alle donazioni dei partecipanti, abbiamo potuto fornire degli strumenti validi per supportare il lavoro dei nostri medici ed infermieri che combattono ogni giorno per noi tutti negli ospedali del nostro territorio”.

Ciò che ci contraddistingue come associazione è la capacità di garantire una sicura gestione dei fondi raccolti e conseguentemente consentire donazioni certificate” spiega Ludovica Papa del LEO CLUB TRIESTE e Vicepresidente Distrettuale incoming.

“La nostra intenzione infatti non era solo di una semplice donazione di denaro, abbiamo puntato al contrario ad un’alleanza di intenti tra noi e gli ospedali aiutati, donando materiale medico già garantito ad ASUGI, azienda ospedaliera del nostro territorio, dall’azienda fornitrice. Ci siamo continuamente interfacciati con i reparti di Terapia Intensiva degli ospedali, con cui abbiamo individuato la migliore soluzione alle loro esigenze: i saturimetri sono infatti indispensabili tanto oggi per combattere l’emergenza, quanto domani, quando insieme la supereremo”.

Il Professore dott. Giorgio Berlot, direttore della Rianimazione di Cattinara, tiene a commentare la donazione Leo: “La vostra visione della società corrisponde perfettamente al principio che nessuno deve restare solo e nessuno deve rimanere indietro”.

La dott.ssa Erica Venier, responsabile infermieristica del reparto medesimo aggiunge: “L’impegno e la tenacia con cui i soci dei Leo Club hanno affrontato questo progetto e sono riusciti a realizzarlo mi rende fiera di vivere in un mondo in cui ci sono giovani che non dimenticano che il presente ha molte facce e che ognuno di noi può, anche con poco, migliorarne qualcuna”.“Tutto ciò comunque” vuole sottolineare la Presidente del LEO CLUB UDINE, Emanuela Steffè“ non sarebbe stato possibile senza la generosità degli aderenti alla raccolta, i quali hanno deciso di donare ognuno secondo le proprie possibilità.

Abbiamo potuto raggiungere questo traguardo con l’aiuto di tanti privati cittadini. Ma una menzione speciale desideriamo darla ai LIONS DELLA NOSTRA ZONA E CIRCOSCRIZIONE i quali, con la generosità e l’altruismo che li contraddistingue e che hanno saputo trasmetterci, hanno sostenuto la raccolta fondi e creduto nel suo successo.
E a loro va il grazie sentito dei tre Club”.

Maria Grazia Wilfinger – Leo Advisor Lions Club Gorizia Host

2020-05-11T19:41:34+00:00